La cermonia dei diplomi

di Alessandra Soldati

Anche quest'anno il Prefetto Tranfaglia presente alla cerimonia conclusiva del corso di formazione di "centralinista operatore dell'informazione e comunicazione".


Giovedì 25 maggio la sala Bentivoglio dell'Istituto dei Ciechi Francesco Cavazza ha fatto da cornice alla cerimonia per la consegna dei diplomi di "centralinista operatore dell'informazione e comunicazione" ai ragazzi che hanno frequentato il corso di formazione nell'anno 2008-2009.
Il Prefetto di Bologna Angelo Tranfaglia ha consegnato personalmente ai neo-diplomati la pergamena augurando loro ogni bene per il futuro.
Presente alla cerimonia, oltre al Presidente del Cavazza Pier Michele Borra e al Direttore Mario Barbuto, il Dottor Emilio Lonardo Funzionario del Servizio Lavoro della Regione Emilia-Romagna che, complimentandosi con i corsisti per l'importante traguardo raggiunto, ha auspicato un rapido e soddisfacente inserimento nel mondo lavorativo.
I corsi di formazione organizzati dall'Istituto Cavazza consentono a

persone ipovedenti e non vedenti di ogni regione d'Italia, di fruire di un'opportunità formativa dal punto di vista professionale e umano.
Per tutta la durata dei corsi infatti, i partecipanti condividono un'esperienza di vita comunitaria che favorisce la nascita di rapporti di solidarietà, di amicizia e consente un ampliamento delle loro conoscenze.
Ciò è emerso anche dai discorsi dei ragazzi durante la cerimonia di consegna dei diplomi insieme alla soddisfazione per l'obiettivo raggiunto.
Inutile dire che i neo-diplomati hanno ben presente il momento di crisi che stiamo vivendo e le difficoltà connesse al reperimento del posto di lavoro, ma sono fiduciosi di riuscire ad inserirsi, in tempi brevi, nel mondo lavorativo grazie anche all'importante supporto della Regione, della Unione Italiana dei Ciechi che, in collegamento con l'Istituto Cavazza, può facilitarne l'accesso.

Foto - Diplomato dell’Istituto Cavazza

Foto - Mario Barbuto e Pier Michele Borra, Direttore e Presidente dell’Istituto Cavazza, con Angelo Tranfaglia, Prefetto di Bologna durante la cerimonia della consegna dei diplomi

Vai all'articolo precedente    Torna al Sommario    Vai all'articolo successivo