ricarica
Ricaricare il cellulare col Wi-Fi
Zeus-news del 25\11\2013.

Le onde elettromagnetiche delle reti senza fili si possono catturare e
adoperare per ricaricare i telefonini.
Quando si parla di ricarica wireless dei telefonini, si intende che non
occorre collegare fisicamente il cellulare alla rete ma Ŕ sufficiente
appoggiarlo sul dispositivo di ricarica.
Quest'ultimo, tuttavia, deve comunque essere collegato a una presa di
corrente: wireless fino a un certo punto, insomma.
Le ricerche di Alexander Katko e Allen Hawkes, studenti della Duke
University Pratt School of Engineering, hanno dimostrato come si possa
davvero ricaricare un cellulare senza fili, traendo la corrente
necessaria dalla rete Wi-Fi.
Il dispositivo da loro creato, basato sulle proprietÓ dei
metamateriali, converte il segnale a microonde del Wi-Fi in corrente
continua, utilizzabile per ricaricare il telefonino o altri piccolo
dispositivi elettronici.
I test condotti dai due studenti hanno permesso di arrivare a generare
una differenza di potenziale pari a 7,3 Volt (pi¨ delle porte USB, che
arrivano al massimo a 5 Volt).
Inoltre, il dispositivo da loro creato ha un'efficienza di conversione
dell'energia pari al 36,8%, paragonabile a quello di una cella solare.
Le applicazioni di questa tecnologia non sono necessariamente limitate
alla ricarica dei telefonini: per esempio, suggeriscono scenari in cui
il metamateriale Ŕ applicato al soffitto per recuperare parte del
segnale Wi-Fi che altrimenti andrebbe perso.
Gli studi sono ancora in corso; considerando la pervasivitÓ delle onde
elettromagnetiche nel mondo attuale, Ŕ possibile che questa strada porti
a creare dispositivi che si ricaricano continuamente traendo l'energia
dalle onde che li circondano.
www.zeusnews.it/n.php?c=20156
Torna all'indice